Zucchine Ripiene Di Orzo Perlato


Recensioni

  • (0 /5)
  • (0 Voti)

Istruzioni

  • 1. Per l'orzo: mettere sul fuoco una casseruola d'acqua, salarla leggermente e portarla a ebollizione
  • 2. Quando l'acqua bolle, versarvi l'orzo perlato, mescolare con un cucchiaio di legno per separare i chicchi e far cuocere per 15 minuti
  • 3. Quindi, scolare l'orzo perlato, farlo passare sotto l'acqua fredda per interrompere i processi di cottura e versarlo in una terrina
  • 4. Poi metterlo da parte
  • 5. Per le zucchine: pulire le zucchine, spuntarle, lavarle e tagliarle per il lungo
  • 6. Prendere uno scavino e usarlo per svuotate le zucchine della polpa bianca
  • 7. Tritare la polpa delle zucchine con un coltello
  • 8. Versare le zucchine svuotate in una casseruola d'acqua bollente e salata: farle lessare per 3-4 minuti circa (non devono cuocere troppo, ma risultare al dente), quindi scolarle bene dall'acqua di cottura, farle raffreddare e metterle da patte su un vassoio
  • 9. Per il ripieno: nel frattempo, pulire e tagliare la melanzana a cubettini piccoli
  • 10. Scaldare l'olio d'oliva in una padella e rosolarvi lo spicchio d'aglio pelato
  • 11. Poi, unire la melanzana a cubetti e la polpa di zucchine tritata in precedenza
  • 12. Rosolare bene il tutto
  • 13. Salare, pepare e cuocere per 5 minuti
  • 14. Infine, unire l'orzo perlato cotto in precedenza e tenuto da parte e far cuocere ancora per 3 minuti
  • 15. Aggiungere il timo tritato finemente, mescolare bene e spegnere il fuoco
  • 16. Tagliare a cubetti regolari e non troppo grossi il formaggio emmenthal e versare aneli esso nella padella
  • 17. Mescolare bene e mettere da parte il ripieno appena ottenuto
  • 18. Per servire: riprendere le zucchine svuotate e lessate, riempirle con il composto a base di orzo, verdure ed emmenthal
  • 19. Distribuire il ripieno avanzato nei piatti creando un letto di orzo e verdure, adagiarvi le zucchine ripiene, cospargere il tutto con il timo tritato e servire subito.

Lo chef

RicetteCulinarie

Abbiamo creato questo sito per dare sfogo al piccolo Chef che c’è in ognuno di noi, alzi la mano chi non si è sentito un po’ Cracco quando ha usato ...