• Creme brulee

Creme Brulèe

Creme Brulèe


Recensioni

  • (0 /5)
  • (0 Voti)

Istruzioni

  • 1. In una casseruola medio-piccola, sbattete i tuorli con lo zucchero, insistendo finché si ottiene un composto denso
  • 2. Mescolando bene e con pazienza, incorporatevi a poco a poco il latte e la panna
  • 3. Cuocete su fuoco dolce, mescolando senza far bollire finché l'insieme è addensato e vela il cucchiaio
  • 4. Filtrate il composto e versatelo in un unico recipiente basso, o in 4 recipienti bassi individuali (per esempio una pirofila, o quattro eleganti tegamini), dove si stenda in uno strato alto non più di 1 centimetro
  • 5. Ponete la pirofila in una teglia poco profonda con acqua calda che arrivi fino a metà altezza
  • 6. Infornate a 150 gradi per 30-40 minuti circa
  • 7. Accendete il grill del forno
  • 8. Distribuite sopra la crema zucchero bruno, in quantità sufficiente a formare uno strato alto 2 millimetri scarsi
  • 9. Infilate sotto il grill, più vicino possibile, e cuocete per i pochi minuti necessari a fondere lo zucchero e caramellarlo, senza lasciarlo bruciare
  • 10. Se si usano recipienti individuali, mettetene in forno due per volta; se si usa un recipiente unico, spostatelo in modo che tutta la superficie sia, prima o poi, esposta al calore
  • 11. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare ancora prima di servire, nei recipienti di cottura
  • 12. NB
  • 13. Alcuni fanno uno strato di zucchero bruno alto 3 millimetri circa, che caramellando diventa una crosta piuttosto dura e compatta
  • 14. In questo modo si ottiene una crosticina più friabile e dal sapore più delicato
  • 15. Altri preparano un caramello sciogliendo dello zucchero bianco con un goccio d'acqua e poi lo versano sulla preparazione
  • 16. Si può profumare il dolce con vaniglia e/o arancia, unendo al latte all'inizio mezzo baccello di vaniglia e/o una scorzetta d'arancia, portandolo a bollore e lasciandolo poi riposare coperto per un quarto d'ora.

Lo chef

RicetteCulinarie

Abbiamo creato questo sito per dare sfogo al piccolo Chef che c’è in ognuno di noi, alzi la mano chi non si è sentito un po’ Cracco quando ha usato ...