Spaghetti Melanzane E Peperoni


Recensioni

  • (0 /5)
  • (0 Voti)

Istruzioni

  • 1. Lavate il peperone e asciugatelo
  • 2. Infilzatelo con una forchetta dalla parte del gambo e passatelo direttamente sulla fiamma del gas girandolo continuamente fino a che tutta la pelle sarà bruciacchiata
  • 3. Quando è pronto chiudete il peperone in un sacchetto di carta da pane: il vapore che si formerà all'interno farà staccare la pellicina dalla polpa, facilitando la spellatura
  • 4. Tuffate i pomodori nell'acqua bollente per mezzo minuto quindi passateli nell'acqua fredda, spellateli e tagliateli a pezzetti scartando i semi
  • 5. Lavate la melanzana e tagliatela a dadini senza sbucciarla
  • 6. Sciacquate i capperi, asciugateli e tritateli
  • 7. Quando il peperone si sara intiepidito toglietegli la pelle raschiandolo leggermente con un coltellino ed eliminando i residui con la carta da cucina evitando, se possibile di lavarlo
  • 8. Apritelo, mondatelo internamente scartando i semi e i filamenti bianchi quindi tagliatelo a listerelle piccole e sottili
  • 9. Scaldate l'olio in un padella e, a fuoco moderato, fatevi imbiondire lo spicchio d'aglio tagliato a fettine
  • 10. Prima che l'aglio scurisca, unitevi i filetti di acciughe e schiacciateli con la forchetta per farli sciogliere nell'olio prima di unirvi anche i dadini di melanzane
  • 11. Rialzate la fiamma e, mescolando continuamente, fate insaporire la melanzana nel soffritto per qualche minuto
  • 12. A questo punto unitevi i pomodori, i peperoni, i capperi, le olive tagliuzzate, il basilico spezzettato
  • 13. Insaporite con sale [tenendo conto della presenza di capperi e acciughe] e pepe e mescolate
  • 14. Lasciate cuocere per un quarto d'ora o più secondo il gusto, tenendo comunque presente che le verdure non dovrebbero disfarsi ma rimanere consistenti
  • 15. Cuocete la pasta scolandola leggermente al dente, amalgamatela con il sugo preparato e servitela ben calda, spolverata di formaggio.

Lo chef

RicetteCulinarie

Abbiamo creato questo sito per dare sfogo al piccolo Chef che c’è in ognuno di noi, alzi la mano chi non si è sentito un po’ Cracco quando ha usato ...