Semifreddo Pompadour


Recensioni

  • (0 /5)
  • (0 Voti)

Istruzioni

  • 1. Preparate il 'Gelato alla vaniglia' (v
  • 2. Ricetta)
  • 3. Mentre il gelato è in freezer a consolidarsi, predisponete uno stampo rotondo di circa 22-24 cm di diametro, foderatelo con carta di alluminio e mettetelo a gelare nel freezer
  • 4. Nel frattempo tagliate a fettine il pan di Spagna
  • 5. Quando il gelato avrà raggiunto il punto giusto di consolidamento, toglietelo dal freezer e, nel contenitore stesso della gelatiera, incorporatevi due o tre cucchiai di liquore, lavorandolo per qualche istante con un cucchiaio di legno per mantecarlo
  • 6. Con metà del gelato a disposizione fate uno strato nello stampo e livellatene accuratamente la superficie
  • 7. Disponete la metà delle fettine di pan di Spagna sul gelato e bagnatele con del liquore
  • 8. Fate quindi un secondo strato di gelato e coprite con il pan di Spagna rimasto, bagnando anche questo con il liquore
  • 9. Coprite tutto con un foglio di carta di alluminio e introducete nel freezer per circa 1 ora
  • 10. Nel frattempo lavate le fragoline nel vino, privatele dei piccioli, mettetele in una terrina e spolverizzatele di zucchero
  • 11. Bagnatele quindi con del liquore e lasciatele macerare per 15 minuti
  • 12. Con la frusta a mano o con quella elettrica montate a neve densa la panna (che dovrà essere molto fredda per dare buoni risultati) e incorporatevi due cucchiai di zucchero a velo
  • 13. Mettetela quindi in una tasca per dolci con la bocchetta a stella o in una siringa
  • 14. Al momento opportuno estraete il semifreddo dal freezer, capovolgetelo su un piatto da dolci (meglio se prima raffreddato in frigorifero) ed eliminate la carta di alluminio
  • 15. Circondate i bordi del semifreddo con i savoiardi disposti verticalmente
  • 16. Decorate tutt'intorno con la panna montata, lasciando nel centro del semifreddo uno spazio sufficiente per le fragoline, che disporrete a piramide
  • 17. Servite immediatamente questo semifreddo di grande effetto.

Lo chef

RicetteCulinarie

Abbiamo creato questo sito per dare sfogo al piccolo Chef che c’è in ognuno di noi, alzi la mano chi non si è sentito un po’ Cracco quando ha usato ...