Salsa Olandese (5)


Recensioni

  • (0 /5)
  • (0 Voti)

Istruzioni

  • 1. Mettete l'acqua, l'aceto ed il pepe in una casseruolina, ponete su fuoco molto moderato e fate ridurre sino ad ottenerne un cucchiaino da caffè
  • 2. Lasciate raffreddare e quindi aggiungete, mescolando con un cucchiaio di legno, i tuorli d'uovo e un pezzo di burro ammorbidito, tenendo il resto del burro al caldo ma non su fuoco diretto, in modo che si sciolga lentamente
  • 3. Mettete la casseruola a bagnomaria in un altro recipiente contenente acqua calda ma non bollente e montate le uova con la frusta, come se si trattasse di panna montata, ovvero con movimenti verso l'alto
  • 4. Contemporaneamente, incorporate poco per volta il burro sciolto
  • 5. Aggiungete infine un pizzico di sale e di pepe
  • 6. La salsa dovrà risultare soffice come una crema
  • 7. Se durante la lavorazione diventasse troppo densa, aggiungete qualche goccia d'acqua fredda e, se questo non bastasse, aggiungete ancora un pezzettino di burro ammorbidito
  • 8. Tenete in caldo a bagnomaria fino al momento di servire
  • 9. Variante: vi è una versione non ortodossa, ma pratica, che ha il vantaggio di richiedere soltanto pochi minuti, anche se la salsa così preparata perde morbidezza
  • 10. Consiste nel ‘ridurre' l'aceto come sopra indicato, lasciarlo raffreddare e versarlo nel frullatore assieme ai tuorli d'uovo e a qualche fiocchetto di burro ammorbidito, disponendo nel frullatore l'apposito dischetto che viene usato per fare la maionese
  • 11. Tenete quindi il restante burro al caldo in modo che si sciolga lentamente
  • 12. Frullate a velocità bassa e, dopo 1/2 minuto, aggiungete a poco a poco il burro fuso
  • 13. La salsa monterà come una maionese; regolate di sale e spruzzate eventualmente con qualche goccia di limone
  • 14. La differenza tra questa salsa e la classica olandese sta nella cottura che in questo caso viene sostituita dall'emulsione ottenuta col frullatore
  • 15. E' importante tenere la salsa al caldo a bagnomaria fino al momento di servire, perché raffreddandosi l'uovo e il burro tendono a separarsi.

Lo chef

RicetteCulinarie

Abbiamo creato questo sito per dare sfogo al piccolo Chef che c’è in ognuno di noi, alzi la mano chi non si è sentito un po’ Cracco quando ha usato ...