Zuppa Inglese (5)


Recensioni

  • (0 /5)
  • (0 Voti)

Istruzioni

  • 1. Preparate due creme con cui farcire la zuppa; rompete le uova versando solo i tuorli in una casseruolina; incorporate 100 g di zucchero e montateli fino a quando non saranno ben spumose
  • 2. Unitevi un cucchiaio di farina amalgamando bene e poi diluite il composto con mezzo litro di latte
  • 3. Aggiungete la scorzetta di limone, mettete la crema sul fuoco mescolando continuamente finché non la vedrete ben addensata
  • 4. Toglietela dal fuoco e lasciatela raffreddare
  • 5. Preparate poi la crema al cioccolato: mescolate il cacao con 100 g di zucchero e la restante farina
  • 6. Diluite il miscuglio con un po' di latte facendone prima una pappetta densa che rendete più fluida aggiungendovi il restante latte
  • 7. Unite anche il burro e mettete il budino a fuoco mescolando continuamente fino che non si inspessirà
  • 8. Quando prenderà a bollire calcolate ancora 5 minuti di cottura
  • 9. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare
  • 10. Versate il marsala in una terrina larga e bassa diluendolo con un bicchiere d'acqua
  • 11. Bagnatevi i savoiardi
  • 12. Rivestite con i biscotti imbevuti una coppa da dolce poi fate sul fondo uno strato di crema pasticciera, altro strato di savoiardi e poi uno strato di crema al cioccolato
  • 13. Continuate così fino alla fine
  • 14. Mettete in frigo fino al momento di servirla
  • 15. Poco prima di toglierla dal frigo montate a neve i due albumi incorporandovi una cucchiaiata di zucchero a velo
  • 16. Capovolgete la coppa su un piatto di vetro resistente al fuoco e ricoprite la zuppa con il meringaggio preparato
  • 17. Accendete la fiamma del grill, introducendovi sotto il dolce, per due o tre minuti in modo che l'albume assuma un bel colore dorato
  • 18. Lasciate raffreddare la zuppa prima di servirla
  • 19. Volendo potete sostituire il meringaggio con semplice panna montata.

Lo chef

RicetteCulinarie

Abbiamo creato questo sito per dare sfogo al piccolo Chef che c’è in ognuno di noi, alzi la mano chi non si è sentito un po’ Cracco quando ha usato ...